Ogni anno, poco prima di San Valentino ma anche con una certa regolarità indipendente dalla stagione, vi sono uomini che chiedono o ricercano integratori che possano assumere per aumentare la libido e  il testosterone. In altre parole, cercano afrodisiaci realmente funzionanti.

Gli afrodisiaci prendono il nome dalla dea greca dell’amore e del piacere, Afrodite, prodotti commercializzati come integratori alimentari per migliorare la vita sessuale.

Migliorare la libido

Libido in sostanza significa “desiderio sessuale”, e quando il desiderio sessuale cala, la maggior parte degli uomini non sa o non capisce esattamente il motivo. Se la causa principale è lo stress, problemi ormonali o una varietà di altri fattori, vengono spesso consigliati integratori per fornire un miglioramento più o meno immediato.

In particolare, Panax ginseng , tribulus terrestris , zinco , erba di capra cornea , vitamine del complesso B, fieno greco , L-arginina , maca, deidroepiandrosterone (aka DHEA), ginkgo biloba e yohimbina sono stati tutti pubblicizzati e commercializzati come integratori per il “stimolazione della libido”. Ma tali integratori raramente vanno incontro a rigorosi esami scientifici. Sebbene alcuni degli integratori elencati di seguito abbiano prove a sostegno dei loro effetti, anche le migliori opzioni sono state testate solo in un numero limitato di studi.

Aumentare il testosterone vuol dire aumentare la libido?

In genere si presume che per aumentare la libido sia necessario aumentare il testosterone. E’ cosa certa che il livello di testosterone gioca un ruolo nella libido, ma esso non è l’unico fattore. Prendete ad esempio la maca, che può influenzare la libido ma non ha alcun effetto sui livelli di testosterone. (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12472620)

Vitamine e minerali come magnesio , vitamina D , e zinco possono contribuire a sostenere i livelli di testosterone fisiologici, ma è necessario assumere integratori se l’assunzione con la dieta è già sufficiente.

Integratori da considerare

Estratto di cacao e maca sono due degli integratori di stimolazione della libido più studiati. Entrambi richiedono almeno una settimana di integrazione per fornire benefici. La Maca, in particolare, potrebbe non raggiungere la piena efficacia fino a due mesi di integrazione costante. La ricerca sulla Maca ha anche mostrato risultati promettenti per le donne in postmenopausa, una popolazione spesso trascurata quando si tratta di aumentare la libido.

Gli effetti degli estratti di cacao sulla libido sono più indiretti. Bassi livelli di ossido nitrico (NO) possono portare a una cattiva circolazione, che può contribuire alla disfunzione erettile. I flavonoidi nel cacao possono aiutare a rafforzare i livelli di NO, migliorando il flusso di sangue e possibilmente alleviando la disfunzione erettile.

Ingredienti simili sono il Tribulus terrestris e Tongkat Ali , anche se ci sono stati pochissimi studi umani fatti su ciascuna di queste erbe. Attualmente, le prove sugli animali supportano i risultati preliminari, suggerendo che queste erbe potrebbero essere utili per migliorare la libido.

I supplementi che sono in grado di migliorare la libido immediatamente dopo l’integrazione orale sono rari e spesso presentano effetti collaterali indesiderati. La yohimbina ha mostrato effetti sugli uomini con disfunzione orgasmica o erettile, ma poiché è anche uno stimolante, la yohimbina non deve essere assunta da persone che regolarmente assumono farmaci per il cuore.

Anche l’alcol può essere un efficace stimolatore della libido dal momento che (a dosi moderate) può ridurre l’inibizione. Ma può anche fornire un piccolo, breve impulso al testosterone . Tuttavia, questo effetto non si verifica sempre. Anzi, alcuni uomini sperimentano una piccola riduzione del testosterone dopo aver assunto l’alcol; altri addirittura nessun effetto. Questa imprevedibilità, combinata con i rischi per la salute derivanti da assunzione di alcol, lo rendono inadatto come potenziatore del testosterone a lungo termine e come stimolatore della libido.