I reni sono organi che insieme alle vie urinarie formano l’apparato urinario.
Tale apparato filtra il sangue, pulendolo dai prodotti di scarto del nostro metabolismo e li espelle attraverso l’urina. Il loro compito è mantenere l’equilibrio idro-salino per garantire continuamente la depurazione del sangue.

Le malattie renali
Le malattie renali sono condizioni che alternano la funzione dei reni o la loro anatomia.
Le cause delle malattie renali sono varie, da batteri a virus, parassiti, diabete, tumori, patologie genetiche, disidratazione.
Le malattie renali più frequenti sono: i calcoli renali, il rene policistico, il rene ostruito.
Nonostante la vastità delle possibili malattie, i sintomi sono spesso accomunati:
– urine torbide;
– febbre;
– vomito;
– bisogno di urinare continuamente;
– stato confusionale;
– perdita di peso.

Il rene ostruito è una condizione anche definita idronefrosi.

L’idronefrosi è una delle condizioni patologiche renali più diffuse, essa è una particolare condizione che comporta l’accumulo di urina all’interno del rene.
Tale accumulo è causato da un blocco ostruttivo delle vie urinarie, questo blocco comporta aumento della pressione e conseguente gonfiore renale ed ha diverse cause, in base alla causa di tale blocco si dovrà provvedere con uno specifico intervento terapeutico.

Tale ostruzione può essere:
– completa se colpisce entrambi i reni;
– parziale se colpisce solo un rene.
A causa di tale ostruzione il rene si dilata, per questo parliamo anche di “rene dilatato”; esso è una conseguenza diretta del rene ostruito.

Sintomi

I soggetti con un’ostruzione che progredisce in maniera lenta possono essere asintomatici, quindi non riportare alcun sintomo, o avvertire un fastidio al fianco posto sul lato interessato.

Talvolta può anche essere un calcolo renale a bloccare temporaneamente il passaggio e provocare un dolore continuo.

I sintomi quindi possono essere:

  • Forte dolore nella parte posteriore della schiena se l’idronefrosi si sviluppa rapidamente
  • Dolore sordo e persistente nella stessa regione se l’idronefrosi si sviluppa lentamente
  • Sintomi gastrointestinali tra cui vomito, dolore addominale, nausea
  • Nessun sintomo

Diagnosi

Quanto è importante una diagnosi tempestiva?

La diagnosi tempestiva è utile a scongiurare danni che potrebbero derivare dal passare del tempo. Il medico può percepire la presenza di un blocco ostruttivo nelle vie urinarie sulla base dei sintomi del soggetto: colica renale, dilatazione vescicale, etc.

I test di imaging possono essere eseguiti per identificare prove di ostruzione renale quando la presenza o il sito di ostruzione sono in dubbio. Ad esempio, l’ ecografia è un test molto utile nella maggior parte delle persone (in particolare bambini e donne in gravidanza) perché è abbastanza accurato e non espone il paziente a radiazioni. Tuttavia, l’ecografia non è sempre accurata nella sua capacità di localizzare precisamente il sito di ostruzione.

Trattamento

Il trattamento di solito mira ad alleviare la causa dell’ostruzione. Ad esempio, se l’uretra è ostruita a causa di una prostata ingrossata o cancerosa, il trattamento può includere farmaci, come la terapia ormonale per l’ingrandimento della prostata, la chirurgia per il tumore della prostata o l’allargamento dell’uretra con dilatatori. Altri trattamenti, come la litotripsia o la chirurgia endoscopica, possono essere necessari per i calcoli che bloccano il flusso di urina. Se la causa dell’ostruzione non può essere corretta rapidamente, in particolare in caso di infezione, insufficienza renale o dolore acuto, il tratto urinario viene drenato.

Consigli per prevenire le malattie renali.
Per evitare l’insorgere di malattie renali è estremamente consigliato:
– mangiare sano e controllare il peso con regolarità;
– mantenersi in forma con l’attività fisica;
– controllare la pressione del sangue;
– ridurre il sale;
– bere in abbondanza;
– non fumare;
Questi sono solo alcuni dei comportamenti che, se intrapresi, possono prevenire malattie renali, è comunque consigliato di effettuare delle analisi del sangue in caso di sospetto di malattie renali.