Vedere del sangue nelle urine può essere allarmante. Nella maggior parte dei casi, la causa è innocua, mentre in altri casi il sangue nelle urine (ematuria) può indicare un disturbo grave.

Il sangue che si riesce a vedere chiaramente si chiama ematuria macroscopica. Il sangue visibile solo al microscopio (ematuria microscopica) viene rilevato quando il medico esegue il test dell’urina. In ogni caso, è importante determinare il motivo dell’emorragia poichè il trattamento dipende dalla causa.

Sintomi

L’ematuria macroscopica produce urina rosa, rossa o color “coca cola” a causa della presenza di globuli rossi. Ci vuole davvero poco sangue per produrre un’urina rossa, e il sanguinamento di solito non è doloroso. Coaguli di sangue nelle urine tuttavia possono essere dolorosi al passaggio. L’urina sanguinolenta si presenta spesso senza altri segni o sintomi.

Cause

Nell’ematuria, i reni – o altre parti del tratto urinario – rilasciano per un motivo o per un altro, cellule del sangue che penetrano nelle urine. Vari problemi possono causare questa perdita, tra cui:

  • Infezioni del tratto urinario. Si verificano quando i batteri entrano nell’organismo attraverso l’uretra e si moltiplicano nella vescica. I sintomi possono includere un persistente bisogno di urinare, dolore e bruciore alla minzione e urina maleodorante. Nella maggior parte dei casi tuttavia si tratta di ematuria miscroscopica.
  • Infezioni renali (pielonefrite). Possono verificarsi quando i batteri entrano nei reni dal flusso sanguigno o si spostano dall’uretere ai reni. Segni e sintomi sono spesso simili alle infezioni della vescica, anche se le infezioni renali hanno maggiori probabilità di causare febbre e dolore al fianco.
  • Calcolo renale o vescicale. I minerali nelle urine, se concentrati e in particolari condizioni a volte formano cristalli sulle pareti dei reni o della vescica. Nel tempo, i cristalli possono diventare pietre piccole e dure chiamate calcoli. I calcoli sono generalmente indolori, quindi probabilmente non saprai di averli a meno che non causino un blocco o vengano espulsi. I sintomi talvolta sono evidenti: i calcoli renali, in particolare, possono causare dolori lancinanti. Anche calcoli alla vescica o ai reni possono causare sanguinamento sia macroscopico che microscopico.
  • Ipertrofia della ProstataLa ghiandola prostatica – che è appena sotto la vescica e che circonda la parte superiore dell’uretra – spesso si ingrossa man mano che gli uomini si avvicinano alla mezza età. Quindi comprime l’uretra, bloccando parzialmente il flusso di urina. Segni e sintomi di ingrossamento della prostata (iperplasia prostatica benigna o BPH) comprendono difficoltà a urinare, bisogno urgente o persistente di urinare e ematuria macroscopica o microscopica. L’infezione della prostata (prostatite) può causare gli stessi segni e sintomi.
  • Malattie renali. Il sanguinamento urinario microscopico è un sintomo comune della glomerulonefrite, un’infiammazione del sistema di filtraggio dei reni. La glomerulonefrite può essere parte di una malattia sistemica, come il diabete, o può verificarsi da sola. Infezioni virali o da streptococco, malattie dei vasi sanguigni (vasculite) e problemi immunitari come la nefropatia da IgA, che colpisce i piccoli capillari che filtrano il sangue nei reni (glomeruli), possono scatenare la glomerulonefrite.
  • Cancro. Il sanguinamento urinario visibile può essere un segno di cancro dei reni, cancro della vescica o della prostata. Sfortunatamente nelle fasi iniziali, quando questi tumori sono più curabili, a volte non si verificano segni o sintomi.
  • Malattie ereditarie L’anemia falciforme – una malformazione ereditaria dell’ emoglobina nei globuli rossi – provoca sangue nelle urine, sia ematuria visibile che microscopica. Allo stesso modo può provocarla anche la sindrome di Alport, che colpisce le membrane filtranti nei glomeruli dei reni.
  • Danno renale Un colpo o altre lesioni ai reni da incidente o sport di contatto possono causare sangue visibile nelle urine.
  • Farmaci. Il farmaco antitumorale ciclofosfamide e la penicillina possono causare sanguinamento urinario. L’ematuria visibile a volte si manifesta se si assume un anticoagulante, come l’aspirina e l’eparina.
  • Esercizio estenuante. È raro che un’attività fisica intensa conduca a ematuria macroscopica. Può essere collegato a traumi alla vescica, disidratazione o alla rottura dei globuli rossi che si verificano con un esercizio aerobico prolungato. I corridori sono più spesso colpiti, anche se chiunque può sviluppare un sanguinamento urinario visibile dopo un intenso allenamento. Se si nota sangue nelle urine dopo l’esercizio, è bene non dare per scontato che provenga dall’esercizio fisico e contattare il medico.